Archivio mensile:dicembre 2013

Gesù di Nazaret – arriva la befana

prima parte – http://www.youtube.com/watch?v=wYDv1oHbGY8

seconda parte – http://www.youtube.com/watch?v=BsacCgqrUmM

tutti i tempi portano ai tempi, la pazienza porta un po’ di vita.

Annunci

17 – 12 – 2013

dal 19 maggio  2012

Un saluto sincero.

In certe giornate come in tutte le giornate della vita, la possibilità di essere sereni e felici è molto spesso il modo stesso che abbiamo dentro di essere sinceri e autentici, di scoprire che il vero coraggio di capire conoscere è questo e, che spesso la più grande difficoltà che incontriamo con il prossimo o dentro di noi mette alla prova questa franchezza che abbiamo dentro che ci libera dal pregiudizio e che dà la libertà di vivere. Ognuno di noi vive se stesso per questo libero respiro dell’animo che cerca di trovare la disponibilità del sorriso. Per questo esserci interiore che ci ricorda che cosa siamo che stiamo facendo, che ci fa comprendere quanta elasticità abbiamo nel nostro pensiero, quando l’anima sente quel che facciamo e noi essa, quasi che nella fatica pur smarrendoci dobbiamo riconquistare la libertà della sincerità che ci dà noi stessi, che ci fa essere noi stessi. Il mondo non è una scatola magica e sovente le cose che vi accadono smarriscono questo sentimento, chiudendo gli spazi del sorriso sincero della coscienza, per aprire quelli di un orgoglio e un’importanza che pieni di violenza e superbia non riescono più a parlare con l’animo che distoglie dal pregiudizio e dal bisogno di superiorità da cui è intriso quel significato che cerca in un’apparire, una forma che dia rilevanza al mancamento stesso dell’animo della sincerità per un mondo astratto che à smarrito quello dell’amore e della semplicità. Il mondo dell’animo che ci fa essere sinceri in noi stessi con tutto il mondo che è dentro di noi e vive. Se non abbiamo più le parole per dire quel che pensiamo a chi vogliamo, dobbiamo chiederci, anche se abbiamo il coraggio di essere sinceri e di perdonare quel che da questa sincerità può scaturire, sia per sopportazione che per gioia, se sia quel che per animo di coraggio siamo disposti a rimettere in discussione con un sorriso sincero. Il tranello della sopravvivenza per egoismo ci infingarda il sorriso e spesso pretende da noi eroismi che avrebbero bisogno più di amore che di verità superba, proprio perché non si trasformino in martirio e tragedia – anche perché chi vive e cerca il suo sorriso sincero e le parole per parlare non soltanto ai suoi pensieri, ma a persone, e anime, personalmente nella propria vita, non veda questa travolgersi da un’astrazione che fa dell’orgoglio astratto una ragione per non parlare e ascoltare che crea stilemi omologati per reagire, obbligando quasi a reagire, mentre la sua vita è già piena e cerca la libertà in un sincero e autentico sentirsi di là del pregiudizio e con il sorriso di là dello stesso giudizio. Le persone con le loro anime che smarriscono la libertà per l’orgoglio e il potere, protendono e spesso ànno la possibilità di ritrovare la sincerità nel coraggio di accettare un sorriso sincero che sembra, non essere loro, un momento di vita che è l’intera vita che dà alla nostra anima tutta la libertà che non à mai smesso di sentire.
Questa ragazza – melissa bassi – che mi sembra ci saluti in questo modo ci ricorda che la libertà non è soltanto in divenire, ma da accogliere sempre, forse anche con tutte le sue stranezze con un saluto sincero.

melissa bassi