Archivio mensile:febbraio 2014

la formica e il gigante

Bene, si sa – Chi lo sa? – che il gigante era talmente grande che non gli riusciva di vedere la formica che camminava in terra. La formica infatti come il gigante era dedita alle sue mansioni e seppur vivendo la natura della terra con tutte le sue trasformazioni, di là del suo ambito, non sa e non gli interessa quel che accade, sembra proprio ignorarlo. Così un bel giorno il gigante prese a camminare un po’ per di qui e un po’ per di lì – cioè senza meta. Successe anche che proprio quel giorno per uno strano fenomeno del sole, anche la formica incominciò a vagare un po’ per di qui e un po’ per di lì, quando nel suo vagare vide un ‘ombra oscurarle la luminosità del sole e venire su di lei. Il gigante posò il suo immenso piedi sopra la formica. Ora qualcuno potrà dire, bene, certo, vuol dire ma chi se ne sfrega della formica. Comunque il terreno su cui posò il piede il gigante era così soffice, che la formica affondò nella terra, per poi sentirsi sollevare un po’ nell’aria e ricadere sul terreno soffice e riassettatasi un po’ continuò a camminare senza neanche chiedersi cosa fosse accaduto. Figurarsi il gigante che non seppe mai nulla di quella formica.

Annunci